Contattaci per informazioni
010 816390 - Chiamateci dal lunedi al venerdi dalle ore 09.00 alle 13.00 e dalle ore 14.30 alle 17.30

I Giochi per la Festa di Halloween!!

Fra qualche giorno la Festa più gettonata dell’anno al suono di “dolcetto” o “scherzetto” irromperà, come oramai vuol la tradizione anche a Genova ed in tutta la Liguria!
La nostra azienda cura nei minimi dettagli feste di compleanno a tema Halloween, Eventi di Piazza, Parate con Artisti per CIV di quartiere, Spettacoli da Palco a tema per Centri Commerciali e grandi Eventi!

Il nostro reparto creativi ha in serbi per voi grandi sorprese e novità mozzafiato!
Contattaci per un preventivo gratuito.

 

  • Un gioco adatto a tutti i bambini, anche a quelli più piccoli. Dividete i bimbi in due squadre, disponeteli in cerchio in una stanza buia in cui non si dovrà davvero vedere veramente nulla e, sulle note di una musica “terrificante”, annunciate la morte della strega. A questo punto, fate passare tra i partecipanti, i “pezzi” del corpo della strega morta: chicchi d’uva (o palline da ping pong) per gli occhi, setole di una scopa come capelli, prugne secche per le orecchie, semi di zucca per le unghie, una gocciola di cioccolato per il neo…. Procedete in questo modo con una decina di pezzi. Al termine, accendete la luce e chiedete ai partecipanti di scrivere su un foglio di che tipo di oggetti si trattava in realtà. Vincerà la squadra che ne avrà indovinati di più.
  • IL CAPPELLO DELLA STREGA
    Una variante adatta ad Halloween del vecchio gioco della scopa. Dove, però, al posto di quest’ultima, viene usato un grosso cappello da strega e dove la musica sarà tutta in chiave horror. Perde, naturalmente, chi, al cessare della musica, si ritrova con il cappello in mano.
  • PUNTA IL CAPPELLO
    Preparate un’area di gioco sulla quale disporre i cappelli della strega (realizzateli con un cartoncino rigido e incollateli alla base in modo che siano piuttosto stabili. Procuratevi, quindi, dei cerchi di plastica. Scopo del gioco è tirare i cerchi in modo che entrino nel cappello. Assegnate un punteggio a ciascuno cappello da uno a 5. Vince la squadra o il bambino che avrà ottenuto il punteggio più alto.
  • NEL PENTOLONE DELLA STREGA
    Prendete una grossa pentola (perfette, per esempio, quelle in rame di una volta. O le pentole usate per cuocere la polenta). Riempitela di oggetti orrorifici (ragni di gomma, serpentelli, dita mozzate, globi oculari…), dividete i bambini in squadre e, in un tempo stabilito (non più 30 secondi), incaricateli di ricordarne quanti più possibile. Al termine, ciascuna squadra dovrà segnare su un foglio, in un minuto, quanti più oggetti sarà riuscita a memorizzare. Vince chi ne avrà trascritti di più.
  • QUELLO CHE BEVONO I MOSTRI
    Preparate tante bottigliette trasparenti con tanti succhi di frutta, mescolati tra loro, diversi: mela e banana, lampone e pera, kiwi e arancia… A ciascuna bottiglietta, assegnate una targhetta con un nome: sangue di mostro, vino di vampiro, pipì di fantasma… Quindi, preparate tante cannucce e, a turno, fate assaggiare a ogni bambino il contenuto di tutte le bottigliette. Scopo del gioco è indovinare, per ciascuna “pozione”, il tipo o i tipi di succhi in essa contenuti.
    L’idea è carina anche perché le bottigliette sono perfette per il buffet e il rinfresco.
  • IL CUOCO DI DRACULA
    Per questo gioco, la cui organizzazione è piuttosto complessa, avrete bisogno di una cucina spaziosa, di qualche ingrediente da mettere a disposizione dei bambini (che non dovranno essere troppo piccoli) e di un numero limitato di persone. Dividete gli invitati in due squadre. Ciascuna squadra dovrà eleggere il proprio chef che sarà incaricato, con ingredienti dati e, se volete, un tema, di preparare la ricetta in assoluto più mostruosa. Ovviamente, potrà essere aiutato dagli altri membri della squadra. Ma il tocco finale dovrà essere il suo. Così, per esempio, con dei wusterl e del ketchup si possono preparare dita mozzate. Con marshmallow e pepite di cioccolato dei fantasmini…
    Mettete a disposizione dei bimbi tutti gli ingredienti che ritenete necessari e lasciate, poi, che siano loro a dare libero sfogo alla fantasia. Una giuria esterna valuterà le ricette più creative e, naturalmente, mostruose!

(Fonte Web Bambinopoli.it)

animazione-feste-halloween-bambini-genova